Ed è di nuovo mantella

Audrey Hepburn in Valentino by Gian Paolo Barbieri

Audrey Hepburn in Valentino by Gian Paolo Barbieri

Femminile e affascinante, confortevole e dall’ allure aristocratica la mantella, o cappa che dir si voglia, torna a fare capolino anche in questa stagione invernale.
Da capo rubato al guardaroba militare e quindi prettamente maschile, ad accessorio sofisticato che rende aristocratico il look.
La cappa sarà sicuramente tra le protagoniste del prossimo inverno.
Dal 1911 ad oggi ne ha fatta di strada. Da Paul Poiret, tra i primi a cimentarsi in sperimentazioni stilistiche e a giocare con forme e volumi, alla versione con tagli verticali per consentire il passaggio delle mani ideate da Courrèges, dalle eleganti versioni di Capucci alle sperimentazioni dei creativi di oggi le evoluzioni di questo capo possono considerarsi notevoli.
Morbide e fluide regalano quel tocco easy-chic un po’ retrò, omaggiando il glamour Hollywoodiano anni ’30.
Più strutturate e futuristiche arrivano a somigliare ad armature couture riprendendo la ricerca geometrica di forme essenziali degli anni ’60.

Tartan vs Future

Tartan vs Future

Dettagliata da zip, bottoni, alamari o cintura riesce sempre e comunque a regalare quel tocco aristo-chic che fa subito tendenza.
Voluminosa e fluida, di panno doppiato e strutturato, bordata di pelliccia o micro e minimalista, purché sia cappa.

Runway Inspiration

Runway Inspiration

La moda è la mia passione da sempre. Seguirla, mi ha portato a diventare una fashion designer. Mi occupo di immagine e stile ogni giorno, accompagnando giovani talenti a trovare la giusta strada per prendersi cura della propria creatività. GlitMagazine vuole dare voce a tutti loro.

Be first to comment