Milano Fashion Week – Parte I

Gabriele Colangelo SS 14

Gabriele Colangelo SS 14

Ad osservare le passerelle milanesi di questi giorni salta all’occhio un primo grande filo conduttore: il Giappone.
Un richiamo continuo che avvicina l’europa all’universo zen dell’estremo oriente.
Lo si può ben vedere nella collezione di Gabriele Colangelo, che trova ispirazione per volumi e geometrie nelle costruzioni dei Kimono e nelle uniformi dei Samurai.

Gabriele Colangelo SS 14

Gabriele Colangelo SS 14

Meravigliosi poi gli abiti stampati ispirati alle ceramiche Raku.

Gabriele Colangelo SS 14

Gabriele Colangelo SS 14

Anche sulla passerella di Marni ne ritroviamo un richiamo evidente.
Ai piedi delle modelle sandali infradito muniti di zeppe ricordano in modo evidente i sandali tradizionali di legno (geta) almeno tanto quanto i rami in fiore stampati sugli abiti ricordano la magia dei rami dei fiori di ciliegio.

Marni SS 14

Marni SS 14

La moda è la mia passione da sempre. Seguirla, mi ha portato a diventare una fashion designer. Mi occupo di immagine e stile ogni giorno, accompagnando giovani talenti a trovare la giusta strada per prendersi cura della propria creatività. GlitMagazine vuole dare voce a tutti loro.

Be first to comment