Alexander McQueen al Victorian&Albert di Londra

image

Inaugurerà il prossimo 14 marzo la più grande retrospettiva sull’pera del genio Alexander McQueen, intitolata “Savage Beauty”.
Oltre 200 pezzi tra abiti ed accessori che amplieranno l’esposizione originaria al Costume Institute at The Metropolitan Museum of Art di New York.
Abiti che hanno segnato per sempre la storia del costume e dello stile contemporaneo e pezzi unici frutto della collaborazione con visionari creativi del calibro di Philip Treacy e Shaun Lane.
Dai modelli del 1992 appartenenti alla postgraduate collection intitolata “Jack lo Squartatore” e che ha entusiasmato la stampa britannica fino a pezzi ideati poco prima della sua morte.
Un’ambientazione suggestiva in cui risulteranno evidenti alcune tra le più ricorrenti tematiche affrontate durante il lavoro dello stilista.
Giochi di luci ed ombre, richiami costanti e reinterpretazioni del gotico ma anche l’ispirazione sartoriale spigolosa e primitiva che nel corso degli anni ha avuto sempre maggiore importanza,
Il mondo animale e la natura, l’incontro ed il dialogo costante tra artigianalità e sartorialità che hanno fatto di Alexander McQueen e del suo stile un genio anticonformista e passionale.

image

La moda è la mia passione da sempre. Seguirla, mi ha portato a diventare una fashion designer. Mi occupo di immagine e stile ogni giorno, accompagnando giovani talenti a trovare la giusta strada per prendersi cura della propria creatività. GlitMagazine vuole dare voce a tutti loro.

Be first to comment