Sui passi di Roger Vivier al Palais de Tokyo

Virgule_Expo-web-_RVB_HD
Dal 2 ottobre al 18 novembre al Palais de Tokyo una mostra dedicata al grande creatore di calzature Roger Vivier. La mostra, curata da Olivier Saillard, con scenografia di Jean-Julien Simonot, racconta con 170 modelli la storia di uno straordinario artigiano e stilista della calzatura fino alle attuali creazioni di Bruno Frisoni, oggi Creative Director del brand. Vivier scrisse una delle pagine più importanti della storia dell’eleganza femminile: amato dagli stilisti, dalle dive e persino dalle regine, creò nel 1953, le scarpe con rubini che impreziosirono i passi di Elisabetta II verso l’incoronazione. Soraya di Persia, la duchessa di Windsor, Marlene Dietrich, Elizabeth Taylor, Jeanne Moreau e Brigitte Bardeau erano le sue clienti predilette. Oggi Ines de la Fressange è l’attuale International Style Ambassador del marchio. Vivier inventò delle intramontabili icone, dagli Stilettos nel 1954, allo Choc nel 1959 e al celebre tacco Virgule nel 1963, ispirato alle calzature francesi del Settecento. Proprio il tacco Virgule vedrà un ritorno sulle passerelle, secondo Vogue, un must have di stagione. Tra tutte, rimangono indimenticabili le pumps di Catherine Deneuve in Belle de Jour, del 1967: nere, con la classica fibbia d’argento, ormai simbolo del marchio, così sfacciatamente borghesi ed eleganti, una vera perversione bon ton.

Sono una storica dell'arte, studio i tessuti antichi, la storia della moda, del costume e del gusto. Insegno da 6 anni queste discipline. Seguo i giovani talenti che nascono, crescono e prendono il volo. GlitMagazine è il luogo dove tutte queste esperienze si uniscono nella mia vera passione, la scrittura.

Be first to comment